Nexus 6 presentato: I phablet secondo Google

image

Oggi pomeriggio finalmente Google ha annunciato la sua nuova linea di prodotti dopo le tante notizie trapelate nelle ultime settimane. Come l’anno scorso niente evento di presentazione ma solo un articolo sul Blog ufficiale di Google con le informazioni sui nuovi prodotti e qualche video di presentazione quindi per il momento non si hanno nemmeno i video hands-on dei blog americani.
Ma andiamo a ciò che ci interessa ossia il Nexus 6: come anticipato anche  Google è entrata nel mercato sempre più affollato dei phablet.

image

In alto potete vedere le caratteristiche tecniche che come sempre sono al top ma a sorprendere è l’enorme display da 5.96 pollici QHD ed è prodotto, come previsto, da Motorola riprendendo il design del moto X. Si parla quindi di dimensioni veramente importanti e superiori a note 4 e iPhone 6 plus e quindi non è un dispositivo che può piacere a tutti e soprattutto per chi non è abituato a queste dimensioni sicuramente si troverà in difficoltà ad usare questo dispositivo.

image

Oltre alle dimensioni importanti Google ha deciso di aumentare il prezzo del proprio dispositivo che arriva a cifre veramente impressionanti e cioè:
-649€ per la versione da 32gb
-699€ per la versione da 64gb

Quindi in conclusione il nuovo Nexus è un phablet con caratteristiche tecniche al top ad un prezzo esorbitante. È ancora presto per parlare ma sicuramente questo Nexus farà parlare di sé per molto tempo e molti fan di questi dispositivi saranno rimasti un po delusi per le dimensioni e per il prezzo. Vale davvero la pena pagare così tanto per avere Android L puro e quindi non avere funzionalità avanzate?? Era davvero necessario un display così grande su un Nexus??

image

[APK] “OK Google” disponibile anche in italiano

image

Come potete vedere dallo screenshot in alto la funzione “OK Google” è finalmente disponibile in Italia,dato che come sempre da noi le cose arrivano sempre in ritardo o con qualche limitazione. Per usufruirne vi basterà semplicemente aggiornare l’app e vi ritroverete con la stessa schermata che vedete in alto.Nelle impostazioni avrete una nuova voce come potete vedere in basso:

image

Vi basterà quindi pronunciare “OK Google” e potete avviare una ricerca o potete ottenere delle informazioni semplicemente chiedendo al vostro dispositivo.
Se non avete ancora ricevuto l’aggiornamento potete scaricare l’apk che ho estratto poco fa e farlo da voi.

Download APK Ricerca Google

[APK] Sky go è finalmente disponibile per Android 4.4 KitKat

Finalmente dopo tanti mesi di attesa è arrivato l’aggiornamento alla versione 1.6.1 dell’app Sky go su Samsung App che ha introdotto la compatibilità con il nuovo sistema operativo di Google.

image

Ho appena fatto l’aggiornamento e l’app sembra funzionare correttamente senza gli errori che spesso mi capitavano con Android 4.3, si spera che non si presentino altri problemi in futuro perché come si è visto gli aggiornamenti per risolverli tarderebbero ad arrivare.
image

image

Finalmente potremo usufruire di nuovo di quest’app molto comoda quando siamo fuori casa per seguire i nostri programmi preferiti o gli eventi sportivi. Se avete un dispositivo Samsung vi basterà entrare nel Samsung app e troverete sicuramente la notifica dell’aggiornamento dell’app mentre se avete un altro dispositivo potete scaricare l’apk che ho appena estratto per poter far funzionare l’app anche sul vostro Nexus 5 ad esempio.
Trovate l’apk —>QUI

Google annuncia il proprio sistema operativo per gli smartwatch

Il video che vedete in alto mostra l’ingresso ufficiale di Google nel mondo degli smartwatch con un sistema operativo studiato apposta per questi dispositivi. Nel video inoltre vediamo anche il probabile smartwatch Nexus che dovrebbe essere prodotto da LG oltre ad un altro dispositivo con display tondo che è lo smartwatch di Motorola.
Come si può capire dal video il sistema operativo va a richiamare le schede di Google now e aggiunge nuove funzioni come la possibilità di chiamare un taxi o di aprire il garage di casa, ovviamente tramite dei dispositivi compatibili a parte. Per il momento è tutto e vi lascio un altro video degli sviluppatori di Google che spiegano le varie possibilità che il sistema operativo porterà sugli smartwatch; sicuramente ne vedremo delle belle al Google I/O 2014 a giugno in cui sarà sicuramente presentato ufficialmente lo smartwatch “Nexus”.

UFFICIALE:Google I/O 2014 si terrà il 25 e 26 giugno

image

Notizia veloce per informarvi che tramite Google + è stata annunciata la data del Google I/O 2014 che si terrà al Moscone Center di San Francisco il 25 e 26 giugno e nel quale verranno annunciate novità software e, si spera, anche qualche dispositivo nuovo. Se volete dare un’occhiata a cosa è stato presentato l’anno scorso vi invito a leggere questo articolo dove ho riassunto tutto.

Aggiornamento del Samsung app in preparazione del Galaxy s5

image

Da poco ho ricevuto la notifica di un aggiornamento disponibile per il Samsung App che ha cambiato totalmente la grafica rendendo l’app più “leggera e flat”. Sicuramente questo aggiornamento è stato fatto in vista dell’arrivo del nuovo Galaxy s5 è che quindi può anche anticiparci la grafica della nuova TouchWiz che molto probabilmente verrà presentata insieme all’s5. Non ci resta che aspettare lunedì per vedere quali sono le novità del nuovo s5 e soprattutto se ci saranno novità per quanto riguarda la grafica della TouchWiz. Vi lascio altri screenshot della nuova grafica del Samsung App:

image

image

image

image

Android 4.4.2 su Galaxy Note 3

image

Articolo veloce per informarvi che dopo tanta attesa per la notifica dell’aggiornamento ad Android 4.4 sul mio Note 3 finalmente è arrivato il giorno ed ho installato la nuova versione poche ore fa. Le novità sono veramente poche ma la cosa che mi ha fatto più piacere è stata la velocità di Samsung ad aggiornare i suoi dispositivi dato che ad oggi il Note 3 è l’unico ad aver ricevuto l’aggiornamento,segno che qualcosa sta cambiando e che non bisogna per forza cambiare il proprio top di gamma ogni 6 mesi.
Come ho detto prima le novità sono veramente poche e sono più che altro di livello grafico ma potete vederle nello screenshot qui sotto:
image

Una delle novità che mi è piaciuta di più è stata l’aggiunta del tasto fotocamera nella schermata di sblocco del telefono del tutto simile a quella dei Nexus, anche se sui Samsung abbiamo la possibilità di aggiungere delle app preferite nella schermata di sblocco principale, in questo modo sarà più facile accedere alla fotocamera per scattare una foto al volo.
Una novità che invece non mi è proprio piaciuta, ed era così anche sul Nexus 5,è il fatto che sono stati tolti i colori nella barra delle notifiche alle icone della batteria e del segnale telefonico o Wi-Fi come potete vedere qui sotto:
image

È ancora presto per parlare di miglioramenti della velocità, anche se nel Note 3 non è che ne abbiamo bisogno, e di durata della batteria ma non appena avrò testato per bene questa nuova release aggiornerò questo articolo.
Vi lascio qualche screenshot per farvi vedere l’aggiornamento in azione
image

image

image

image

image

image

image

image

Google annuncia un aggiornamento per la fotocamera del Nexus 5

Poche ore fa Google ha annunciato che aggiornerà il Nexus 5 per risolvere i problemi della fotocamera come la lentezza nella messa a fuoco. Questo aggiornamento, che sarà Android 4.4.1, migliorerà la velocità dell’app in generale e andrà a risolvere i problemi della messa a fuoco lenta e veramente inadeguata dato che il Nexus ha la fotocamera con lo stabilizzatore ottico.
Poco fa Google ha annunciato su Google + che questo aggiornamento uscirà oggi è quindi dovremmo vedere queste novità a breve sui nostri Nexus. Non appena arriverà sul mio Nexus farò qualche prova e vi dirò se le cose cambieranno davvero.

Recensione Nexus 5

image

Finalmente dopo una settimana di utilizzo sono in grado di fare una recensione su questo smartphone tanto discusso e tanto atteso dagli appassionati di tecnologia.
-Design
Il Nexus 5 ha un design molto minimale ma che è veramente ben fatto e ben costruito. Nella parte posteriore,di plastica con un rivestimento gommato nel modello nero e sempre plastica ma con una rifinitura ruvida nel modello bianco, troviamo la scritta Nexus “scavata” nella plastica e la fotocamera da 8 megapixel con stabilizzatore ottico con il flash LED. La parte anteriore, nera in tutte e due le versioni con la differenza dell’altoparlante bianco sulla versione bianca, è costituito da un pannello di vetro Gorilla Glass 3 ed il display da 4.95 pollici con risoluzione full HD con una densità di pixel per pollice di 445,quindi molto elevata,che mostrerà le immagini in modo spettacolare e con una luminosità molto alta ma del display parlerò dopo dato che c’è molto da dire. Sempre nella parte anteriore abbiamo una fotocamera da 1.2 megapixel e un led di notifica posto sotto il display. Ovviamente non avremo tasti nella parte anteriore poiché nella serie Nexus i tasti sono integrati nel display. Nella parte superiore abbiamo il jack per le cuffie da 3.5 pollici ed un microfono per la riduzione del rumore. Nella parte inferiore abbiamo la porta Micro usb, lo speaker e il microfono principale. Sul lato destro troviamo il tasto si accensione/spegnimento/standby e il vano per la Micro Sim mentre sul lato sinistro abbiamo il bilanciere del volume. Questi tasti sono fatti in ceramica e sono valente belli al tatto e sembrano molto resistenti e non hanno il solito gioco che si ha con questi tasti su altri telefoni, almeno per ora.
-Sistema operativo e caratteristiche tecniche
Come ben saprete il punto di forza, ma anche di debolezza in alcuni casi, dei Nexus è di avere Android allo stato puro così come Google l’ha fatto e nel caso del Nexus 5 abbiamo l’ultima versione ossia Android 4.4 detto Kitkat. A spingere questo sistema operativo abbiamo uno Snapdragon 800 da 2.3 Ghz con 2 GB di ram quindi una potenza molto elevata se pensiamo che lo stesso processore è montato sul Note 3 o sull’LG G2 calcolando il fatto che Android stock non ha le mille funzioni che troviamo su questi 2 smartphone. Nell’utilizzo di tutti i giorni il Nexus non ha nessun tipo di impuntamento e si comporta egregiamente in ogni situazione. Questo è dovuto all’ottimizzazione del sistema operativo e alla mancanza di funzioni avanzate che potrebbero causare qualche problema se non implementate bene. Questa mancanza di funzioni è si un punto di forza,se vogliamo,dato che il telefono è molto reattivo e, come ho detto, non abbiamo imputamenti anche con molte app aperte ma è anche un punto a sfavore del Nexus poiché avere tutta questa potenza senza poterla sfruttare è uno spreco a mio modo di vedere ma se siete degli amanti della serie Nexus sicuramente non vi importerà della mancanza di funzioni ma se siete abituati alle mille funzioni che troviamo sui Samsung, specialmente nella serie Note, questo Nexus vi darà poche  soddisfazioni ma se siete stufi della personalizzazione di Samsung e volete uno smartphone reattivo e fluido questa è la scelta giusta.
-Schermo
Una delle cose tanto discusse da molti è proprio il display. Se da una parte abbiamo un display veramente ottimo,con una definizione altissima e una luminosità che brucia gli occhi che ci farà vedere i contenuti sullo schermo anche con una luce puntato su di esso, dall’altra abbiamo il “problema” che ad alcune angolazioni di visuale abbiamo una perdita di colori. Sia ben chiaro non è un problema grave visto che i display viene visto frontalmente e anzi sarebbe anche meglio avere un display che non mostra a chi è affianco a noi tutto ciò che stiamo facendo, ma è bene informarvi che questo “problema” esiste. Ovviamente visto frontalmente il display mostra tutta la sua bontà e la sua super definizione che non ha nulla da invidiare a display di smartphone più costosi di questo Nexus.
-Fotocamera
La fotocamera di questo Nexus è molto interessante dato che abbiamo uno stabilizzatore ottico che ci dona delle foto molto buone e poco mosse anche se avete la mano ballerina come la mia. Gli scatti in condizioni di luce ottimale sono molto belli e i colori sono molto realistici ma quando andiamo a scattare  le foto in condizioni di luce scarsa le cose cambiano. Se da una parte è vero che l’obbiettivo riesce a catturare più luce rispetto ad altri smartphone è anche vero che si perde molto nella definizione delle foto che risultano molto rumorose e molto lontane da essere considerate buone foto. Ovviamente quasi nessuna fotocamera degli smartphone è in grado di scattare delle buone foto in condizioni di scarsa luminosità ma mi sarei aspettato qualcosa di più. Se andiamo ad attivare il flash le cose cambiano, ovviamente, e i soggetti illuminati da esso saranno ben visibili nella foto è in generale risulteranno delle buone foto.
Per quanto riguarda i video abbiamo sicuramente una buona definizione in condizioni di luce ottima ma come nelle foto con poca luce le cose peggiorano. Altro difetto che ho riscontrato mentre giravo un video è che se andiamo a inquadrare ad esempio una TV lo stabilizzatore ci metterà molto tempo per mettere a fuoco l’immagine e quindi andando a rivedere il video avremo alcuni secondi di immagini sfocate che di certo non ti aspetti da una fotocamera con stabilizzatore ottico.
Le funzioni di questa fotocamera sono le solite di Android stock ossia:modalità di scatto normale, registrazione di video, modalità panoramica e la funzione photosphere, che ci consentirà di scattare foto a 360 gradi con un effetto simile a quello di Google Street View. Una novità introdotta è stata la modalità HDR+ che farà degli scatti in sequenza e li elaborerà per mostrarci quello con valori di esposizione migliore e in generale la foto che si vedrà meglio.
-Audio
Altro punto molto discusso negli ultimi giorni. Per quello che mi riguarda l’audio non è affatto male anche se lo sento un po’ secco e non ricco di “sfumature” anche se è molto alto e sicuramente non perderemo delle notifiche come alcuni avevano affermato, poi se volete organizzare delle feste ed utilizzare come cassa questo Nexus resterete sicuramente delusi. L’audio in chiamata è molto buono e sentiremo molto forte e chiaro chi sta parlando con noi.
-Ricezione dati e Wi-Fi
La ricezione di questo Nexus è molto buona e non avremo problemi ad agganciare il segnale, se poi andiamo in un bunker il segnale ovviamente verrà perso. Non è eccellente ma non è male e sicuramente è nella media come tutti gli altri smartphone. Per quanto riguarda il Wi-Fi invece sembra che ci sia qualche problema. Niente di grave ma sembra avere una marcia in meno rispetto ad altri smartphone e alcune volte mi perdeva il segnale nonostante il fatto che il modem fosse a pochi metri da me. Potrebbe essere un problema software o un problema del mio modello ma per il momento queste sono le mie impressioni.
-Batteria
Inizialmente la batteria non mi convinceva affatto ma dopo i primi cicli di ricarica le cose sono un po’ migliorate e con un utilizzo normale vi farà arrivare a fine giornata, se invece stressate molto il dispositivo sappiate che non arriverete oltre le 3/4 di pomeriggio. Questa batteria la considero simile a quella del Galaxy s3,non a caso hanno lo stesso numero di mah, ma sembra essere un po’ superiore rispetto ad essa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

-Conclusioni
Questo Nexus 5 è sicuramente uno dei migliori smartphone presenti sul mercato calcolando il suo rapporto qualità/prezzo senza eguali che ci consente di avere un “telefono” con delle caratteristiche da top di gamma ad un prezzo molto ridotto rispetto agli altri top di gamma. Se poi aggiungiamo anche la possibilità di avere l’ultima versione di Android a bordo e la certezza di avere aggiornamenti sicuri e veloci viene quasi da dire che questo è lo smartphone definitivo ma non è così, o meglio lo è in parte. Se infatti facciamo l’errore di confrontarlo con gli altri top di gamma che costano molto di più rispetto a questo Nexus ci rendiamo conto che non è affatto lo smartphone definitivo soprattutto se andiamo a vedere ciò che gli altri top di gamma ci offrono, come funzioni avanzate, fotocamere migliori, schermi migliori e batterie più performanti. Per quanto riguarda invece la velocità di questo dispositivo si può tranquillamente dire che non è secondo a nessuno ma per me è confrontare un iPhone ad un Galaxy s4 dato che il processore non deve gestire molto. Per concludere mi sento di consigliare questo Nexus 5 a chi non ha mai provato l’esperienza dei Nexus o a chi vuole avvicinarsi al mondo Android senza perdersi nelle mille impostazioni o la personalizzazioni di altri smartphone ma se avete un altro smartphone recente come HTC one, s4,note 3 o LG g2 e vi ci trovate bene non vedo perché comprare questo Nexus 5 dato che non avrà niente di più rispetto ad essi se non l’ottimizzazione del software e la sicurezza di aggiornamenti, se siete come me che cambiate smartphone spesso quest’ultima voce non sarà molto importante per voi e quindi non ci sono reali motivazioni per prendere questo Nexus 5.

PRO
-prezzo invitante
-specifiche tecniche da paura
-velocità del sistema
-aggiornamenti sicuri

CONTRO
-mancanza di funzioni avanzate
-batteria non proprio al top
messa a fuoco a volte molto lenta