Recensione Galaxy Note 3

image

Dopo un paio di settimane sono qui per scrivere le mie impressioni finali sul Note 3 confrontandolo con il suo predecessore visto che non può essere confrontato con altri smartphone presenti attualmente sul mercato dato che appartiene alla categoria dei “phablet”.

Design
Questo Note 3 ha un design molto diverso dal suo predecessore e dà la sensazione di essere molto più solido e meno plasticone. Mentre il Note 2 aveva un design più “tondeggiante” questo Note 3 ha un design più squadrato e simile al Galaxy s2 con gli elementi, come la cornice, del Galaxy s4. Una delle novità è il retro che ha fatto storcere il naso a molti dato che sembra essere fatta di pelle mentre è semplicemente plastica con un rivestimento che al tatto dà la stessa sensazione della pelle. Una volta che si prende in mano la sensazione è veramente molto bella e dà molto grip al Note 3 ed è meno soggetto a graffi rispetto al predecessore e agli altri Samsung con il retro in plastica liscia. Altre novità molto apprezzate sono il peso e lo spessore ridotti che fanno sembrare il Note 3 più piccolo di quello che sembra.

Nuove funzioni
Sono tante le nuove funzioni introdotte con questo Note 3 che sono soprattutto incentrate sul multitasking e sulla possibilità di fare più operazioni contemporaneamente. La funzione del Multi-window è stata migliorata e sono state aggiunte alcune funzioni molto interessanti come la possibilità di aggiungere 2 volte la stessa app e la funzione che ci permette di “trasferire” foto e testo da un’app all’altra senza dover copiare o salvare il file.
Altre funzioni nuove sono legate alla S-Pen e la rendono uno strumento molto potente che ci aprirà un menù chiamato Air Command che ha al suo interno 5 funzioni:
-memo rapida
-album ritagli
-scrittura schermo
-funzioni penna
-S-finder.
Non mi soffermerò molto su queste funzioni visto che potete vederle nel video di Samsung che ne spiega molto bene il loro funzionamento dato che in questa recensione voglio soffermarmi sulle cose che possono interessare di più, farò un articolo a parte con tutte le funzioni introdotte da Samsung.
Altre cose sono state migliorate ed hanno subito un cambiamento da parte di Samsung come l’app Archivio che è stata completamente ridisegnata e resa molto più bella e funzionale rispetto a prima.
image
Altre novità sono legate al nuovo Android 4.3 e molte sono funzioni già viste nel Galaxy s4 come ad esempio la fotocamera e la sua interfaccia ma di questo parlerò dopo.

Schermo
Come sapete lo schermo di tutti i Note ha delle dimensioni enormi e questo Note 3 non sfigura di certo, il suo schermo infatti è da 5.75 pollici con la risoluzione full HD, quindi 1920×1080 pixel, con un ppi di 386. Se però confrontate il Note 3 con il Note 2 noterete che,nonostante lo schermo più grande, è di poco più grande ma è praticamente identico. Questo perché sono stati “ottimizzati gli spazi”, infatti la cornice di questo display è molto sottile ed anche il bordo con i tasti è adesso molto più piccolo così come il bordo superiore. All’inizio sembrerà anche un po scomodo nel momento della scrittura dato che la tastiera si troverà un po più in basso rispetto a prima ma dopo un po’ ci si fa l’abitudine. Ovviamente il display è veramente molto bello e la resa dei colori è veramente ottima dato che i colori non sono più “esagerati” come prima ma tendono ad essere più naturali anche se è possibile cambiare la modalità del display per cambiare la resa dei colori. Ho avuto modo di provarlo anche col sole in questi giorni e devo dire che rispetto al Note 2 le cose sono cambiate moltissimo dato che con esso non si vedeva nulla con la luce del sole e quindi bisognava mettere una mano per fare ombra altrimenti non sapevamo cosa stavamo leggendo, con questo Note 3 invece non avrete questi problemi e potremmo leggere il display anche al sole senza alcun problema. Anche la luminosità automatica è adesso più veloce e si adatta bene alle varie situazioni.

Foto e Video
Questo Note 3 ha una fotocamera da 13 megapixel praticamente identica a quella dell’s4 ma con alcune modalità di scatto nuove e dei formati video molto interessanti. L’interfaccia è praticamente la stessa di quella dell’s4 ma sono state aggiunte la modalità di scatto a 360 gradi e la modalità di scatto Golf. Le novità più importanti sono però nella registrazione dei video visto che abbiamo la possibilità di registrare con una risoluzione massima di 3840×2160 e cioè in 4k. Ovviamente se non avete a disposizione un display con la stessa risoluzione non potete cogliere la vera definizione del video ma già sul display del Note 3 fanno decisamente la loro stupenda figura. Infatti se noi andiamo a zoomare nella riproduzione del video noteremo che il dettaglio non si perde e rimarrete sicuramente sconvolti dalla definizione. Oltre ai video in 4k abbiamo la possibilità di registrare i video in full HD a 60 fps che sono dei video molto particolari che vi invito a vedere nei video di prova che ho fatto che vi posto qui sotto.
Video full HD 60 fps

Video 4k

Farò un articolo dedicato alle foto e ai video dato che c’è molto da dire.

Batteria
Uno dei punti di forza della serie Note è la leggendaria durata della batteria data da enormi batterie e da una buona ottimizzazione software di Samsung. La batteria di questo Note 3 è da 3200 mah ed è quindi un po’ superiore a quella del Note 2,che era da 3100 mah, ma questa differenza non si nota dato che abbiamo un display con una risoluzione più altra e un processore molto più potente. L’autonomia è pressoché la stessa del modello precedente il che è un bene dato che abbiamo molte più funzioni rispetto a prima ed avere una batteria che dura una giornata intera senza problemi è sicuramente un’ottima cosa. Se infatti utilizzerete il dispositivo molto arriverete tranquillamente a fine giornata ed avrete ancora un po’ di batteria residua per la mattina successiva. Inoltre è diminuito di molto il tempo di ricarica del terminale grazie alla nuova porta Micro USB 3.0 che insieme al caricabatterie da 2 A ricaricherà il telefono mezz’ora prima rispetto al Note 2.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ricezione e Wi-fi
Il Note 3 ha un’ottima ricezione e praticamente prende sempre e non ha problemi di perdita di segnale. Se vi troverete in ambienti poco coperti riuscirete comunque ad avere un po’ di campo in rispetto ad altri telefoni con lo stesso operatore. Mi è capitato infatti di andare a casa di un mio amico e nella sua cucina il telefono non prendeva a nessuno o non riuscivano a mandare messaggi con whatsapp mentre col mio Note 3 avevo 2 tacche e riuscivo anche a parlare su Facebook anche se con un po di ritardo. Lo stesso vale anche per il Wi-Fi dato che praticamente riesce a rilevare connessioni che con altri telefoni non vedevo. Se poi vado a confrontarlo con il Nexus 5 che ho avuto la differenza è netta per quanto riguarda il Wi-Fi dato che col Nexus in alcuni casi mi ritrovavo senza connessione all’improvviso mentre col Note mi ritrovo con 2 tacche e riesco comunque a navigare bene.

Conclusioni
Il 2013 è stato un anno ricco di novità nel mondo della tecnologia e degli smartphone in particolare. Sono infatti molti gli smartphone che possono concorrere al titolo di miglior smartphone dell’anno basta pensare al One o LG G2 o anche al Nexus 5 considerando il suo prezzo. La scelta è sicuramente difficile ma se avete avuto un Note sapete già a cosa andate incontro con questo Note 3. Praticamente ogni aspetto del vecchio modello è stato migliorato e perfezionato a partire dal design e dal peso fino ad arrivare alla nuova S-Pen e alla moltissime nuove funzionalità. Se non sono un problema le dimensioni questo è lo smartphone da scegliere dato che è il più completo, insieme al G2 che però non ha ovviamente la S-Pen, di tutti gli altri sul mercato e che la serie Note è una delle migliori per quanto riguarda gli smartphone. Vi ritroverete tra le mani un vero e proprio concentrato di tecnologia che vi darà moltissime soddisfazioni e non avrete nessun rimorso una volta che accendete lo schermo. L’esperienza d’uso del Note 3 è qualcosa di unico che và provato di persona e vi renderete conto che anche la cosa più banale come vedere una foto con questo display così grande e con questa risoluzione sarà come vederla per la prima volta.
Per quanto riguarda il prezzo ormai su internet si trovano delle ottime offerte come sul sito Gli Stockisti che ha il Note 3 con garanzia europea a 479€ quindi non costa molto calcolando che è uscito a settembre e che questo smartphone reggerà il confronto con i modelli in arrivo l’anno prossimo com’è stato l’anno scorso con il Note 2.

Primi giorni con Galaxy Note 3

image

Non c’è nulla da fare la scimmia è più forte di me e non ho potuto resistere al super prezzo de “Gli Stockisti” che proponevano questo smartphone a 499€ con un ulteriore sconto di 10€ grazie un codice sconto. Ora su questo sito si trova a 479€ compresa la spedizione.
Lo smartphone è uno dei migliori uscito quest’anno e se avete provato gli altri Note sapete che questi non sono semplicemente degli smartphone enormi ma sono degli smartphone completi di tutto con moltissime funzioni e con una durata di batteria leggendaria. Se avete un Note 2 e provate questo smartphone sicuramente noterete uno spessore e un peso minori che lo renderanno quasi più piccolo una volta che lo useremo anche se è un po più alto e più largo del suo predecessore. La differenza più marcata però è sicuramente il design più ricercato,sia chiaro si tratta sempre di plastica e non di alluminio o altri materiali pregiati. Il retro infatti non è più la solita Back Cover di plastica liscia ma ha una texture simile alla pelle completa anche di cuciture che ha un grip molto buono e sicuramente sarà molto più bello rispetto gli altri smartphone Samsung anche se la fotocamera sporge molto e quindi una custodia sarà un acquisto quasi obbligato se non volete graffi sull’obiettivo.
Un’altra novità è sicuramente il bellissimo display full HD che ha una luminosità molto alta che ci consentirà di usare lo smartphone anche sotto il sole e non come il Note 2 che diventava inutilizzabile con un po di sole. Un’altra cosa bella di questo display è che non avremo i colori sparati come con i precedenti modelli ma saranno più reali e meno “esagerati”.
Per quanto riguarda la S-Pen avremo un design nuovo e più piccolo rispetto al vecchio modello,che sarà anche possibile inserire nel suo alloggiamento in tutti e due i versi,ma le novità no si fermano qui:basterà infatti premere il tasto sulla S-Pen ed avvicinarla al display e si aprirà Air Command che racchiude tutte le novità introdotte con la nuova S-Pen. In queste prime impressioni non mi dilungherò su come funzionano queste novità ma ne parlerò nella recensione. Per questo primo articolo mi fermo qui poiché vorrei scrivere altri articoli un po alla volta dopo aver usato lo smartphone per bene dato che mi è arrivato giovedì e quindi è ancora presto per dare conclusioni e impressioni su questo Note 3.

Come impostare il decoder My Sky HD con l’app Watch ON

Salve a tutti questa sera sono qui per una guida che potrà tornarvi utile se volete utilizzare l’app Watch On,che come saprete serve per utilizzare il nostro SmartPhone Samsung come telecomando,per controllare il vostro decoder di My Sky HD,ovviamente l’app è utilizzabile solo su s4 e note 3. Per prima cosa dovete aggiungere una nuova stanza e dopo aver fatto le varie impostazioni iniziali ci ritroveremo davanti a questa schermata che ci consentirà di impostare il nostro televisore e successivamente il nostro decoder:
image

Dopo aver impostato la nostra TV seguendo le istruzioni su schermo
image

image

ci ritroveremo davanti a questa schermata che ci consentirà di impostare il nostro decoder Sky
image

premete su “Set top box”;a questo punto dovete scegliere come marca “PACE”, anche se nel caso del mio decoder che è “BSkyB” funziona sia con “PACE” che con “BSkyB”, a questo punto dovremmo provare se il tutto funziona;non preoccupatevi se il tutto non funziona al primo tentativo perché nel mio caso il tutto ha funzionato dopo 3 tentativi ed ho provato più volte quindi armatevi di un po di pazienza.
image

Una volta impostato il decoder ci ritroveremo questo telecomando nell’app che ci consentirà di utilizzare quasi tutte le funzioni del nostro My Sky HD come mettere in pausa o registrare i programmi in onda anche se il tasto delle info non va ma sicuramente è un problema minimo visto che funziona tutto alla grande ed avremo tutto funzionante sul nostro SmartPhone.
Più avanti posterò altre guide su quest’app visto che mi è arrivato il Note 3 oggi è visto che potremo controllare di tutto come potete vedere dalla foto in basso.
image

Se volete dare un’occhiata alla nuova versione dell’app per s5 vi invito a leggere questo articolo —> http://wp.me/p3syCx-8K

Google annuncia un aggiornamento per la fotocamera del Nexus 5

Poche ore fa Google ha annunciato che aggiornerà il Nexus 5 per risolvere i problemi della fotocamera come la lentezza nella messa a fuoco. Questo aggiornamento, che sarà Android 4.4.1, migliorerà la velocità dell’app in generale e andrà a risolvere i problemi della messa a fuoco lenta e veramente inadeguata dato che il Nexus ha la fotocamera con lo stabilizzatore ottico.
Poco fa Google ha annunciato su Google + che questo aggiornamento uscirà oggi è quindi dovremmo vedere queste novità a breve sui nostri Nexus. Non appena arriverà sul mio Nexus farò qualche prova e vi dirò se le cose cambieranno davvero.